tavolo riunioni

Premessa

Il processo educativo nella scuola si costruisce in primo luogo nella comunicazione tra docente e studente e si arricchisce in virtù dello scambio con l'intera comunità che attorno alla scuola vive e lavora. In questo senso la partecipazione al progetto scolastico da parte dei genitori è un contributo fondamentale. Gli Organi collegiali della scuola, che - se si esclude il Collegio dei Docenti - prevedono sempre la rappresentanza dei genitori, sono tra gli strumenti che possono garantire sia il libero confronto fra tutte le componenti scolastiche sia il raccordo tra scuola e territorio, in un contatto significativo con le dinamiche sociali. Tutti gli Organi collegiali della scuola si riuniscono in orari non coincidenti con quello delle lezioni.

 

Che cosa sono

 

Gli organi collegiali sono organismi di governo e di gestione delle attività scolastiche a livello territoriale e di singolo istituto. Sono composti da rappresentanti delle varie componenti interessate e si dividono in organi collegiali territoriali e organi collegiali scolastici.

 

Gli organi collegiali della nostra Scuola sono:

 

Il Consiglio d'Istituto e la Giunta Esecutiva

Il consiglio di istituto, nelle scuole con popolazione scolastica fino a 500 alunni, è costituito da 14 componenti, di cui 6 rappresentanti del personale docente, uno del personale amministrativo, tecnico e ausiliario, 6 dei genitori degli alunni, il dirigente scolastico; nelle scuole con popolazione scolastica superiore a 500 alunni è costituito da 19 componenti, di cui 8 rappresentanti del personale docente, 2 rappresentanti del personale amministrativo, tecnico e ausiliario, 8 rappresentanti dei genitori degli alunni, il dirigente scolastico.
La presidenza del Consiglio d'Istituto spetta ad un genitore eletto da tutte le componenti del consiglio ed avviene con votazione segreta.

Il mandato di questo organo è triennale ed ogni rappresentanza viene eletta all'interno della sua componente mediante consultazioni elettorali regolarmente effettuate all'interno dell'Istituto.

Il consiglio di istituto elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di autofinanziamento della scuola; delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico. 
Spetta al consiglio l'adozione del regolamento interno dell'istituto, l'acquisto, il rinnovo e la conservazione di tutti i beni necessari alla vita della scuola, la decisione in merito alla partecipazione dell'istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali.
Fatte salve le competenze del collegio dei docenti e dei consigli di intersezione, di interclasse e di classe, ha potere deliberante sull'organizzazione e la programmazione della vita e dell'attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio, per quanto riguarda i compiti e le funzioni che l'autonomia scolastica attribuisce alle singole scuole. In particolare adotta il Piano dell'Offerta Formativa elaborato dal collegio dei docenti.
Inoltre il consiglio di istituto indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all'assegnazione dei singoli docenti e al coordinamento organizzativo dei consigli di intersezione, di interclasse o di classe; esprime parere sull'andamento generale, didattico ed amministrativo, dell'istituto; stabilisce i criteri per l'espletamento dei servizi amministrativi ed esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici (D.L. n. 297/94).

IL NOSTRO CONSIGLIO DI ISTITUTO

Dott.ssa Maria RIZZOTTO Presidente Genitore

RADOGNA Emma Consigliere Genitore

PRIMICERI Francesca Consigliere Genitore

CUTELLÈ Brunella Consigliere Genitore

ACCORSO CAROLI Simone Consigliere Genitore

MAINETTI Francesco Consigliere Genitore

RIVELLESE Anna Consigliere Genitore

CATALLI Romina Consigliere Genitore

ROSSI Federica Consigliere Docente Scuola Primaria

PISCITELLI Letizia  Consigliere Docente Scuola Primaria

AGLIOCCHI Carla  Consigliere Docente Scuola Primaria

SCARCELLA Maria Anna Consigliere Docente Scuola Primaria

MEROLA Nicolina Consigliere Docente Scuola Secondaria I Grado

CONTRUCCI Marilena Consigliere Docente Scuola Secondaria I Grado

ANNECCHINO Alessia
Consigliere Docente Scuola Secondaria I Grado

DE PALO Claudia Consigliere Docente Scuola Secondaria I Grado

GALLO Maria Consigliere DSGA

 

LA GIUNTA ESECUTIVA

All'interno del Consiglio d'Istituto viene eletta la giunta esecutiva.

La Giunta esecutiva è composta da un docente, un impiegato amministrativo o tecnico o ausiliario, da 2 genitori. Di diritto ne fanno parte il dirigente scolastico, che la presiede, e il direttore dei servizi generali e amministrativi che ha anche funzioni di segretario della giunta stessa.

La Giunta esecutiva prepara i lavori del consiglio di istituto, fermo restando il diritto di iniziativa del consiglio stesso, e cura l'esecuzione delle relative delibere.
Ha il compito di proporre al Consiglio di istituto il programma delle attività finanziarie della istituzione scolastica, accompagnato da un'apposita relazione e dal parere di regolarità contabile del Collegio dei revisori.
Nella relazione sono illustrati gli obiettivi da realizzare e l'utilizzo delle risorse in coerenza con le indicazioni e le previsioni del Piano dell'Offerta Formativa, nonché i risultati della gestione in corso e quelli del precedente esercizio finanziario.

Il Collegio dei Docenti

Il collegio dei docenti è composto dal personale docente di ruolo e non di ruolo in servizio nel circolo o nell'istituto, ed è presieduto dal direttore didattico o dal preside.

 Il collegio dei docenti: 

  • ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico dell'istituto. In particolare cura la programmazione dell'azione educativa anche al fine di favorire il coordinamento interdisciplinare. Esso esercita tale potere nel rispetto della libertà di insegnamento garantita a ciascun docente;
  • formula proposte al direttore didattico o al preside per la formazione, la composizione delle classi e l'assegnazione ad esse dei docenti, per la formulazione dell'orario delle lezioni e per lo svolgimento delle altre attività scolastiche, tenuto conto dei criteri generali indicati dal consiglio d'istituto;
  • delibera, ai fini della valutazione degli alunni e unitamente per tutte le classi, la suddivisione dell'anno scolastico in due o tre periodi;
  • valuta periodicamente l'andamento complessivo dell'azione didattica per verificarne l'efficacia in rapporto agli orientamenti e agli obiettivi programmati, proponendo, ove necessario, opportune misure per il miglioramento dell'attività scolastica;
  • provvede all'adozione dei libri di testo, sentiti i consigli di classe e, nei limiti delle disponibilità finanziarie indicate dal consiglio di istituto, alla scelta dei sussidi didattici;
  • adotta o promuove nell'ambito delle proprie competenze iniziative di sperimentazione;
  • promuove iniziative di aggiornamento dei docenti dell'istituto;
  • elegge i docenti incaricati di collaborare col preside;
  • programma ed attua le iniziative per il sostegno degli alunni portatori di handicap;
  • nelle scuole dell'obbligo che accolgono alunni figli di lavoratori stranieri residenti in Italia e di lavoratori italiani emigrati adotta le iniziative previste dagli articoli 115 e 116;
  • esamina, allo scopo di individuare i mezzi per ogni possibile recupero, i casi di scarso profitto o di irregolare comportamento degli alunni, su iniziativa dei docenti della rispettiva classe e sentiti gli specialisti che operano in modo continuativo nella scuola con compiti medico, socio-psico-pedagogici e di orientamento;
  • esprime parere, per gli aspetti didattici, in ordine alle iniziative dirette alla educazione della salute e alla prevenzione delle tossicodipendenze.
  • si pronuncia su ogni altro argomento attribuito dal presente testo unico, dalle leggi e dai regolamenti, alla sua competenza.

Nell'adottare le proprie deliberazioni il collegio dei docenti tiene conto delle eventuali proposte e pareri dei consigli di classe.

Il collegio dei docenti si insedia all'inizio di ciascun anno scolastico e si riunisce ogni qualvolta il direttore didattico o il preside ne ravvisi la necessità oppure quando almeno un terzo dei suoi componenti ne faccia richiesta; comunque, almeno una volta per ogni trimestre o quadrimestre.

Le riunioni del collegio hanno luogo durante l'orario di servizio in ore non coincidenti con l'orario di lezione.

Le funzioni di segretario del collegio sono attribuite dal direttore didattico o dal preside al docente vicario (D.L. 297/94).

Il Consiglio di Classe e d'Interclasse

 

Consiglio di interclasse
Scuola primaria: tutti i docenti e un rappresentante dei genitori per ciascuna delle classi interessate; presiede il dirigente scolastico o un docente, facente parte del consiglio, da lui delegato.

Consiglio di classe
Scuola secondaria di primo grado: tutti i docenti della classe e quattro rappresentanti dei genitori; presiede il dirigente scolastico o un docente, facente parte del consiglio, da lui delegato.


Il Consiglio di interclasse e quello di classe, hanno il compito di formulare al collegio dei docenti proposte in ordine all'azione educativa e didattica e a iniziative di sperimentazione nonché quello di agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni. 
Fra le mansioni del consiglio di classe rientra anche quello relativo ai provvedimenti disciplinari a carico degli studenti.
Ogni rappresentante di classe viene eletto annualmente dai genitori della classe stessa (D.L. N.297/94).

 

ORGANIZZAZIONE CONSIGLI DI CLASSE E

D'INTERCLASSE A. S. 2015/2016

 

CONSIGLI DI INTERCLASSE Scuola Primaria
Classi Sezioni Presidente Segretario Rappresentanti Genitori

 

Prime

 

A,B,C,D,E

 

Gualtieri

 

Ambrosino

Profeti Rachele (A)

TognoloniAlessandra(B)

Pingitore Domenico (C)

Succi Andrea (D)

Traiano Lucia Stefania (E)

 

Seconde

 

A,B,C,D

 

Rossi

 

Tavernise

Di Miscio Maria Luisa (A)

Cutellè Brunella (B)

Di Giacomo Marco (C)

Spadoni Andrea (D)

 

Terze

 

A,B,C,D

 

Emili

 

Folco

Giacometto Rosanna (A)

Calabretta Stefania(B)

Luciani Annamaria (C)

Persiani Acerbo Lucilla (D)

 

Quarte

 

A,B,C,D

 

Casarelli

 

Martino

Monaco Marco Maria (A)

Bonafede Francesca (B)

Stanisci Maria Rita (C)

SchiarizzaPatrizia (D)

 

Quinte

 

A,B,C

 

Scarcella

 

Tonziello

Sabatucci Laura(A)

Tesauro Marina (B)

Accorso Caroli Simone (C)

CONSIGLI DI CLASSE Scuola Secondaria di I grado - Cassiodoro
Sezione Classe Coordinatore Segretario Rappresentanti Genitori

 

A

 

I

 

Pelagallo

 

Carpino

Cerciello Marianna - Pisanti Elena- Rivellese Anna- Tirelli Patrizia

 

 

II

 

Contrucci

 

Segatori

Biagioli Daniele - Calabretta Rossana Elvira - Beggiato Elisabetta

 

III

Garagnani

Majone

Auletta Giuseppe - Tesauro Marina - Dolcetti Maura

B

I

Gasperini

Iscaro

Fancello Rita Maria Antonietta - De Mizio Agnese - Iacovacci Monica - Conte Maria Cristina

 

II

Berchicci

Maltez

Colantonio Francesca - Perugini Patrizia

 

III

Moschella

Dati

D'Antonio Maurizio - Geminiani Silvia Anna Luisa - Rotolo Stefania - Speranza Maria

C

I

Carucci

Jelitro

Lussu Luciana Jane - Bregni Alessandra - Bucci Elisabetta - Agresti Federica

 

II

Cogerino

De Feo

Pepi Carmela - Radogna Emma - Vannini Emanuela - Savi Katia

 

III

Armata

Barletta

Barela Simona - Baldassarre Simona Renata - De Concini Elena - Lepore Concetta

D

I

Melfi

Coluccelli

Caneschi Fabrizia - Pozzuoli Stefania - Trovato Antonietta - Di Miscio Maria Luisa

 

II

Milana

Ranalli

Dell'Erba Claudia Annamaria - Massara Adriana - Rossetti Susanna - Tarantino Maria

 

III

Merola

Albanese

Modica Patrizia - Piccioli Federica - Persiani Acerbo Lucilla

I

I

Pinti

Caserta

Giovannetti Damiana - Trombetta Anna - Casaregola Simona - Mancinelli Nadia

 

III

De Felice

Franzese

Santella Sonia - Bracci Laudiero Luisa

CONSIGLI DI CLASSE Scuola Secondaria di I grado - Via Camozzi
Sezione Classe Coordinatore Segretario Rappresentanti Genitori

E

I

Annecchino

Schirinzi

Di Nuzzo Giovanni - Mini Paolo Maria - Occhioni Daniela

 

II

Ferreri

Longo

Gallozzi Daniela - Segre Lia - Laganà Cinzia - Fornari Antonella

 

III

Rozza

Frisone

Mainetti Francesco

F

I

Sinapi

Motta

Tommaso Paolo - Mainetti Francesco - Frattali Clementi Flaminia

 

II

Barbato

Meloselli

Frattali Clementi Flaminia - Assumma Federica - Brogi Annamaria

 

III

Pesce

Fazio

Danza Debora - Caronti Silvia - Pantazidis Silvia Marina

G

I

Monti

Bonanni

Lorusso Letizia Pompea - Pietrosanti Luigi - Gentilini Jacopo - Ferrari Valeria

 

II

Cardarelli

Romanò

Filippi Marianna - Santi Laura - Provenzani Elena - Nobile Laura

 

III

De Palo

De Rubeis

Torcellini Luisa - Mirto Rita - Trezzi Elisabetta

H

II

Rozza

De Angelis

Ferri Stefania - Costardi Elena - Molfetta Rosa - Biancolini Alessandra

 

III

Tancredi

Botrini

Galeano Iolanda Anna - Ciciani Marta - Romero Maria Guadalupe

L

II

Messina

Di Lullo

Dalboni Daniela - Baldoni Deborah - Sariconi Laura - Barbuscia Daniela

 

 

La normativa relativa agli Organi Collegiali nella scuola è stata introdotta con il Decreto del Presidente della Repubblica del 31 maggio 1974 n.416 ed è stata successivamente integrata con le leggi del 14 gennaio 1975 n.1; 11 ottobre 1977 n.748; 14 agosto 1982 n.582.
Tutta questa normativa è stata poi riassunta nel Decreto legislativo 16 aprile 1994, n.297 (T.U): "Istituzione e riordinamento di Organi Collegiali della scuola materna, elementare, secondaria ed artistica".

Cerca

La Mensa

MENU DELLA SETTIMANA

Archivio Circolari

Calendario

Ottobre 2017
L M M G V S D
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

Prossimi Eventi

19 Ott 2017
04:45PM -
Collegio dei Docenti
01 Nov 2017
12:00AM
Chiusura festività 1° novembre

Questo sito utilizza cookie per migliorare la navigabilità del software web e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.